Viaggiare+nel+mondo

Promozione on line | I 7 Social Network da non perdere

L’utilizzo di social network (gruppi di persone connesse tra loro da legami sociali di vario genere, compresi i rapporti di lavoro), rappresentano per molte imprese ed attività un’opportunità imperdibile.

Per quanto riguarda il turismo la maggior parte di coloro che sono alla ricerca di un alloggio per la loro vacanza vi si rivolgono perché possono confrontare servizi e offerte tra le numerose proposte mentre le strutture trovano qui l’occasione di entrare in circuiti molto frequentati dai viaggiatori e possono così beneficiare di una visibilità che sarebbe difficile ottenere con altri mezzi.

Ne ho quindi selezionati nove ( alcuni molto conosciuti altri meno in Italia ma tutti ad iscrizione gratuita) che raccolgono il più importante e numeroso bacino d’utenza nel web.

Quale scegliere tra questi dipende dalle esigenze e dalle aspettative di ognuno e a quale mercato si fa riferimento.

Tripadvisor

Tra i più conosciuti ed utilizzati, raccoglie una comunità di viaggiatori molto attivi, i quali possono esprimere la propria opinione e apprezzamento sulle strutture visitate. Le loro recensioni a volte possono diventare dei veri e propri diari di viaggio. Le strutture presenti e sulle quali ci si può esprimere sono rappresentate da Hotels, Ristoranti, Attrazioni o Località.

Dal 2004 Tripadvisor appartiene e viene gestito dal gruppo Expedia.

Trivago

Presenta molte delle caratteristiche delle community di viaggiatori e anche qui è possibile per loro riportare esperienze di viaggio.

E’ diffuso in 9 paesi: Italia,Germania, Spagna,Inghilterra, Francia, Svezia, Polonia, Grecia, e a breve lo sarà anche in Russia.

Zoover

Si rivolge al mercato prevalentemente europeo ed è un portale web indipendente.

Creato in Olanda nel 2005 ha un mercato di visitatori provenienti da oltre 15 paesi e, oltre ad ospitare recensioni su viaggi e vacanze, aiuta l’utente nella pianificazione del suo viaggio, dalla scelta della meta a quella dell’operatore turistico. Offre un servizio di comparazione dei prezzi ma non quello di prenotazione on line.

Dopplr

Un vero e proprio strumento on line per la condivisione di progetti di viaggio con i propri amici.

Molto “social”, grazie all’interazione con Google Maps,Twitter, Flickr e Facebook è stato pensato per coloro che viaggiano frequentemente consentendogli di costruire una rete di contatti in grado di informarli se nei luoghi prescelti si trovano in vacanza o risiedono amici o persone che già conoscono.

Tripwiser

Anche questo è un social trip planner, rivolto ad un target di riferimento giovanile.

Propone l’obiettivo di aiutare a pianificare una vacanza suggerendo, giorno dopo giorno, un itinerario che comprende dove alloggiare e i posti da vedere.

Foursquare

In questo momento è il geo-social network più diffuso in Italia, permette la comunicazione in tempo reale della propria posizione, dove si possono redigere commenti sulle strutture e sui siti visitati oltre a far guadagnare punti ad ogni nuovo ceck-in virtuale permettendo così di accumulare punti per la scalata della sua classifica.

WikiTravel

Si ispira a Wikipedia ed è redatta dall’utente.

Offre informazioni approfondite su molte destinazioni non comuni. Il progetto di base consiste nel creare una guida turistica mondiale che sia libera, completa, aggiornata e modificabile grazie alla collaborazione di viaggiatori di tutto il mondo

L’utilizzo di queste risorse è fondamentale per le strutture turistiche che hanno così a disposizione canali di promozione gratuiti e molto efficaci; sarebbe, però, un errore pensare di fare a meno di un proprio sito dedicato.

Ogni volta che posso, chiedo ai miei clienti come hanno trovato il mio Bed and Breakfast e quale è stato il criterio per cui lo hanno scelto tra le molte proposte; le risposte sono simili nella quasi totalità dei casi.

Il primo approccio alla ricerca consiste nel rivolgersi direttamente ad un social network travel, magari perché lo conoscono già, oppure perché, effettuando una ricerca tramite la geolocalizzazione, (es. alloggi a Frascati) nei risultati appaiono le strutture registrate in esso.

Una volta entrati ci si trova in un “ambiente unico” che, oltre a proporre un gran numero di strutture, consente di valutarle in base a vari criteri quali la posizione geografica, i prezzi, le foto di presentazione e la descrizione della struttura.

Individuate alcune possibili proposte , il passo successivo che compiono praticamente tutti è quello di approfondire la ricerca di informazioni attraverso la visione dei loro siti.

E’ qui che viene presa la decisione definitiva. Il sito di un’attività ,infatti, rappresenta un biglietto da visita della stessa nel quale è consentito esprimere al meglio quello che i gestori vogliono trasmettere riguardo ai loro servizi, risultato che non è possibile ottenere nell’omologazione di offerte presenti sui network travel.

Questo viene percepito dai clienti che sono influenzati nelle loro decisioni anche dall’aspetto grafico, dalla cura e completezza delle informazioni presenti nei siti individuali.