internet - motori di ricerca

Le basi della promozione online | I motori di ricerca

Uno degli interventi più attesi alla stazione Leopolda di Firenze durante lo svolgimento del BTO, è senza dubbio quello che ha visto protagonista Giorgio Taverniti, fondatore del Forum GT – la più famosa e frequentata comunità di esperti e specialisti che si occupano di SEO (Search Engine Optimization) in Italia – e lui stesso grande esperto della materia.

L’interesse che ha suscitato nei confronti non solo degli addetti ai lavori in quel campo ma di tantissimi gestori di strutture turistiche è stato dato proprio dall’argomento preso in esame:

come promuovere su Google una struttura ricettiva?

In questa sessione sono state illustrate le principali strategie adatte alle varie strutture ricettive, applicabili in modo corretto e sostenibile, per rendere visibile la propria attività all’interno di Google tramite le tecniche che si possono utilizzare.

Siccome so per esperienza che sebbene i motori di ricerca e la visibilità su questi (parliamo sopratutto del più famoso e usato, Google appunto), sono un argomento importante ma allo stesso tempo non facilmente comprensibile a molti se non dopo un’adeguato approfondimento della materia, ho pensato di fornire quelle nozioni di base che potranno risultare utili per capire meglio di cosa si tratti e del perché la SEO sia tanto importante per i nostri siti.

Per farlo seguirò un percorso (distribuito in più articoli) che spieghi in modo semplice ma esaustivo le basi del posizionamento cominciando col definire;

COSA SONO I MOTORI DI RICERCA?

Sono dei grandi archivi di pagine web il cui compito è quello di fornire risultati pertinenti alla ricerca che si sta effettuando su qualsiasi tema si concentri in quel momento il nostro interesse.

Questi archivi sono organizzati attraverso l’utilizzo di algoritmi matematici che li elaborano.

QUANTO SONO UTILIZZATI I MOTORI DI RICERCA?

Si tratta della funzione maggiormente utilizzata quando si accede ad internet, in tutto il mondo.

Per quel che riguarda il nostro paese oggi la percentuale degli italiani che li utilizzano durante la navigazione si aggira intorno 98%.

Una percentuale alta proprio perché questi rappresentano in assoluto lo strumento più efficace per cercare e trovare informazioni, un dato che ci interessa in modo particolare è quello che riferisce come un 86% di coloro che si dedicano a questa attività di ricerca, lo fanno per reperire informazioni essenziali mirate all’acquisto di un prodotto o di un servizio.

Risulta chiaro quanto questo dato sia importante per coloro che operano nel settore turistico alberghiero ed extra alberghiero, i quali demandano alla pubblicità online tramite i rispettivi siti, il maggior o minor numero di richieste che è possibile ricevere da questo canale.

Per chi fosse interessato ad avere più informazioni sulle statistiche che riguardano i motori di ricerca in Italia, premesso che non è facile avere dati precisi sull’utenza effettiva di Google, può approfondire tramite due aziende che si occupano di questo:

AUDIWEBwww.audiweb.it

Si tratta di un’azienda italiana che offre dati abbastanza curati.

Il consiglio è di non andare direttamente sul loro sito ma di cercare su google “dati audiweb” (questi vengono rilasciati su base mensile).

E’ possibile inoltre effettuare una ricerca specificando un periodo, ad esempio; dati audiweb dicembre 2011.

ALEXAwww.alexa.com

Alexa invece è statunitense ma copre la maggior parte delle nazioni.

Per quanto riguarda i motori di ricerca ci focalizzeremo su Google perché regna sovrano in Italia e all’estero, facendo eccezione però per paesi come Russia, Cina, molti paesi arabi e asiatici, che utilizzando un’alfabeto diverso possiedono motori specifici.

Google.it (la versione italiana del motore), ha raggiunto ad agosto 2011 circa 26 milioni di visitatori mensili.

COME FUNZIONANO I MOTORI DI RICERCA?

Vi riporto una definizione tratta da Wikipedia.

Un motore di ricerca è un sistema automatico che analizza un insieme di dati, spesso da lui stesso raccolti, e restituisce un indice dei contenuti disponibili classificandoli in base a formule matematiche che ne indichino il grado di rilevanza data una determinata chiave di ricerca.

Nel prossimo articolo termineremo di approfondire le nozioni necessarie da apprendere sui motori di ricerca in modo da creare le basi per una migliore comprensione di cosa è la SEO e come può aiutarci a migliorare e rendere più efficace il sito che ci appartiene con i benefici che ne conseguono per la nostra attività.